Guida all'attivazione del Datalogger ACOTEL GPM

Per la corretta ricezione dei dati di produzione sui tuoi impianti SAT+ dovrai installare ed attivare il  Datalogger ACOTEL GPM per la tele-lettura automatica del tuo contatore di produzione seguendo le semplici istruzioni contenute nella confezione del datalogger stesso.

Una volta effettuara l'installazione dovrai attivarlo su sunXman PV Asset Manager seguendo i passi descritti di seguito:

1. Accedi, tramite la voce di menu START, all'applicazione PV Asset Manager e seleziona l'impianto dove hai installato il Datalogger.

 

2. Seleziona, dal menù impostazioni impianto la voce modifica dati.

 

3. Nella tua area di modifica dei dati dell'impianto, dal momento in cui hai effettuato l'acquisto del servizio SAT+ è stata attivata la funzionalità datalogger, cliccaci sopra per accedere alla pagina di configurazione

 

4. Per inserire i dati del tuo Datalogger ACOTEL GPM, clicca sul simbolo della matita

Arriverai alla pagina di inserimento dei dati.

 

5. Ora inserisci, in corrispondenza delle caselle di testo:

  • Alla voce Codice Identificativo Contatore, un nome mnemonico che vuoi assegnare al tuo Datalogger ACOTEL GPM
  • Alla voce Numero Seriale Datalogger associato, il codice seriale che hai trovato nella confezione del Datalogger.
  • La costante K del tuo contatore; se non la conosci, controlla sul verbale di installazione del tuo contatore di produzione;
  • La costante impulsi (o costante di lampeggio), che fornisce il numero impulsi / kWh del tuo contatore di produzione; se non la conosci, la puoi trovare scritta direttamente sul contatore di produzione oppure visualizzabile scorrendo il menù dati del contatore stesso; controlla il manuale del contatore. Valore tipico: 10.000

 

6. Una volta inseriti i dati, dovrai salvarli con il tasto salva e confermarne l'inserimento.

 

I dati inizieranno ad arrivare automaticamente a partire dal giorno successivo a quello in cui hai effettuato la registrazione.

 

 

 

Missione

La nostra missione è fornire all’imprenditore e al top management indicatori chiari e tempestivi sulle performance del proprio business, non solo rispetto ai dati previsionali ma anche rispetto a quelli ottenibili attraverso la best practice.